venerdì , 14 dicembre 2018
Novità
Home » miscellanea » 1° Maggio: la Maratona del Riso

1° Maggio: la Maratona del Riso

Domattina, puntuale alle 9, scatterà da corso De Gasperi a Vercelli la quinta edizione della Maratona Internazionale del Riso, quest’anno valida anche come Campionato Regionale Fidal Amatori e Master, sia individuale che di società. Il percorso è quello degli anni precedenti, con i primi cinque (e gli ultimi cinque) chilometri in Vercelli e poi un largo giro verso i paesi del circondario, ricco di passaggi suggestivi come quelli alla Cascina Venerìa (quella del film “Riso Amaro”) e soprattutto quelli che costeggiano le risaie, da poco allagate e perfette come ambientazione.
La gara maschile si presenta come un derby tutto africano tra Kenia ed Etiopia, storia già vista in passato. Da una parte il favorito d’obbligo, Philemon Kipketer Serem, classe ’74 e primato personale di 2h13’52”, recentemente primo assoluto nella classifica del “Vivicittà Uisp”, ma soprattutto grande protagonista sulle strade italiane negli ultimi anni. Dall’altra il nome nuovo, rappresentato dal giovanissimo Shumye Alemayehu (classe ’88), alla sua prima esperienza in maratona ma intenzionato a correre sotto le 2h15’. Possibilità d’inserimento, almeno sul podio, per alcuni quotati atleti nostrani, quali il lecchese Pietro Colnaghi, recentemente quarto alla Brescia Art Marathon, e il barese Francesco Minerva, capace di vincere quattro volte la Maratona di Bari e, nel 2007 della Maratona di Latina. Tra i protagonisti di giornata anche Enzo Caporaso, mister 51 maratone in 51 giorni, record che attende solo l’omologazione da parte del Guinness.
Tutto straniero, almeno sulla carta, anche il duello nella gara femminile. Sarà al via la croata Marija Vrajic (classe ’76), vincitrice nemmeno una settimana fa della 50km di Romagna e terza a Brescia, ma soprattutto seconda un anno fa alla Maratona del Riso. Con lei un’altra etiope inedita dalle nostre parti, Kelemua Tadesse (’80), che vanta un primato di 2h48’ e quest’anno si è preparata per avvicinare le 2h40’. Buoni risultati sono attesi dalla calabrese Faustina Bianco, ottima rappresentante del fondo italiano, e dalle eterne Lorena Panebianco e Maria Grazia Navacchia. Interessante anche la prova di Grazia Cammalleri.
Visto il successo che l’iniziativa registrò nel 2007 è confermata la presenza al via di un nutrito gruppo di pace-makers (con tempo che vanno dalle 3h alle 5h e intervalli di 15 minuti) per accompagnare gli atleti non di punta che volessero realizzare il tempo prefissato. Il gruppo è capeggiato da due campioni del mondo nella 100km come Enrico Vedilei e Mario Fattore.
Accanto alla Maratona, non mancherà l’altro impegno agonistico ormai rodato. E’ il Gran Premio Provincia di Vercelli, che si presenta con una novità importante: il percorso verrà rimisurato e portato alla distanza classica di 10 km: percorso interamente cittadino, con partenza da Corso De Gasperi e arrivo sul Viale Garibaldi. Entrambe le gare fanno parte del 2° Criterium ‘Dalla Sesia al Po’. Un appuntamento nato dalla volontà dell’ASCD Mariver di creare connubi con altre importanti realtà organizzative piemontesi e che quest’anno si è aperto in febbraio con il Cross di Scarmagno, è proseguito ail 24 marzo con la Strasettimo e si chiuderà proprio a Vercelli. Tutte le società ancora in lizza per il premio finale potranno accumulare punti utili sulle due distanze previste.
In coda alle due agonistiche scatterà la stracittadina CorriVercelli, tre chilometri aperti a passo libero dedicati a tutti, a cominciare dalle famiglie e dagli sportivi vercellesi delle altre discipline che sono attesi in massa al via.
Ideale preambolo alla giornata di gare è stata nella mattinata di mercoledì 30 aprile la 2^ edizione del Criterium Interforze, gara sulla distanza di 15 km in circuito cittadino che ha visti impegnati oltre 500 atleti appartenenti a varie forze armate e corpi. Un’iniziativa che ha dimostrato, grazie anche all’appoggio logistico della locale Caserma “Scalise” di poter crescer ancora.
E alla fine delle gare, tutti al Festival del Riso, iniziativa che sta riscuotendo un ottimo successo: “Il bilancio delle prime quattro giornate – commenta Tommaso Gentile, presidente dell’Ascd Mariver società organizzatrice dell’evento – è più che positivo. Migliaia di persone a visitare gli stand e a consumare pasti nel nostro Palariso, una grande vetrina per gli espositori, non solo locali, e tanto spettacolo.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*