sabato , 20 aprile 2019
Novità
Home » miscellanea » ALESSANDRIA vs VERCELLI

ALESSANDRIA vs VERCELLI

Ottima prestazione della formazione bicciolana in terra alessandrina. Domenica 21 settembre le due formazioni si sono affrontate alle ore 16 e , da subito, la squadra vercellese è apparsa più avanti nella preparazione atletica e nella gestione dello spazio da occupare sul campo. Passano infatti pochi minuti che i giallo-neri di coach Varra segnano la prima meta. Ottima la fattura che vede lo sfondamento di Marco ” da Ivrea ” concretizzarsi nella prima meta della stagione. Gli alessandrini comunque non si scoraggiano e dopo vari assalti nella metà campo vercellese riescono a pareggiare i conti. Questo sforzo però costa loro un forte dispendio di energia contrariamente ai vercellesi che sembrano ancora tonici, addirittura galvanizzati dalla determinazione dell’avversario! E così Capitan ” Capro ” realizza la seconda meta schiacciando l’ovale che lui stesso aveva sottratto all’avversario.Si conclude dunque il primo tempo che vede il Vercelli Rugby avanti per 2 mete ad 1. Nel secondo tempo è sempre il Vercelli che detta il ritmo. Lodevole la mischia giallo-nera sapientemente guidata da Tommy Buffa, a cui va un plauso particolare visto che era la prima volta che ricopriva quel ruolo. L’Alessandria si sa però che non è avversario da poco ed infatti riesce nuovamente a pareggiare i conti: 2 mete pari. A questo punto tutti tra il pubblico pensano che i giochi siano fatti ma nessuno aveva calcolato la voglia di vincere dei vercellesi che, con un’azione da pagina 1 del manuale rugbistico, portano ben tre uomini contro uno nella metà campo avversaria: sono Mattia Colli, Juan Cruz e Franco Muratore, meglio conosciuto come Dominguez, che fanno girare la testa al mal capitato estremo avversario…ed è meta! Il bello del rugby è che i conti si fanno solo dopo il terzo tempo!!! Infatti l’Alessandria approfitta del senso di appagamento dei nostri per siglare la terza meta. Risultato finale: uno splendido pareggio a cui il pubblico accorso dedica una meritata standing ovation. MAN OF THE MATCH capitan Fabio Caprino per determinazione, grinta e concretezza.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*