venerdì , 1 luglio 2022
Novità
Home » miscellanea » Altea Altiora Verbania vs Olimpia MOKAOR: 0 – 3.

Altea Altiora Verbania vs Olimpia MOKAOR: 0 – 3.

SETTE sigilli…

… SETTE! Proprio così! Dopo sette giornate nella casella della classifica “gare vinte” splende un bel SETTE!!! Prosegue in maniera impeccabile il nostro cammino. A Verbania abbiamo vinto 3 a 0 ma non crediate che sia stata una partita semplice. I nostri avversari hanno giocato bene soprattutto in difesa (ma come mai, coach Calcaterra?) e ci hanno impegnato a fondo. Siamo stati bravi noi, a far diventare facile la gara; usando al meglio la potenza di cui disponiamo in attacco unitamente a tanta pazienza. Una gran bella notizia ci è poi giunta da Borgovercelli: coach Mancin e la sua “Ciurma” hanno gettato agli squali il Fossano mentre Novi batteva il Santhià. Tutto questo significa un vero balzo in avanti in vetta alla classifica. Non ci resta che continuare…

La cronaca. Doveroso, prima di tutto, un immenso BENTORNATO a Stefano Costanzo che, dopo qualche tempo, è di nuovo tra di noi pronto a dare il suo contributo alla “causa comune”. In bocca al lupo, Ste. L’avvio è di quelli spacca gambe (0-5; 4-10). Il Verbania non riesce proprio a giocare; ogni loro tentativo s’infrange nel nostro muro mentre noi continuiamo a giocare di gran carriera (6-15; 11-20). Chiudiamo il parziale senza alcun tentennamento (15-25). Non capita certo tutti i giorni di avere una ricezione positiva al 100% ed un cambio palla con un efficacia dell’88%. solo tre errori (in servizio) “macchiano” un set pressochè perfetto. Seconda frazione. Facile? Ma per carità! Altiora sfodera unghie e denti e ci mette subito sotto (5-2) ma, passato il momentaccio, ricominciamo a macinare gioco. Vincenzi suona la carica e rimettiamo le cose a posto (8-10). I padroni di casa non ci stanno ed incitati a gran voce dal loro pubblico ci costringono a sudare su ogni punto (13-15). Pigiamo un cicin sull’acceleratore e la resistenza dei padroni di casa, vacilla (16-20). Diamo ancora due spallate ed il set è risolto (19-25). Qualcuno tra il pubblico ci prova e ci mette dietro la panca un bel gatto nero di peluche ma non basta. Riusciamo a tirare la coda anche allo “Sfi… GATTO” lacustre e continuiamo a condurre le danze anche se con qualche problemino in più (4-5; 7-10). Problemini dovuti a qualche momento di disattenzione da parte nostra che fanno arrabbiare il coach. Due strilli e torniamo a giocare con grinta, cattiveria ed attenzione (9-15; 14-20). Set finito? Mai dire mai! Ci fermiamo a “pavoneggiarci” e la banda dell’Altea ci “suona” subito. Mettendo in campo tutto il possibile ci fanno sudare le sette proverbiali camice per mettere giù gli ultimi punti. Gelli mette in moto e schianta due o tre palloni nel campo avverso mentre Marcotto pianta un chiodo per chiudere set e partita (21-25). Che dire… bene anzi di più! Non abbiamo giocato proprio benissimo (se vogliamo fare della filosofia applicata) ma l’epilogo finale non è mai stato in discussione quindi… godiamocela anche se martedi bussa già alle porte! Ci attendono i quarti di finale della Coppa Piemonte ed andremo proprio a Fossano (ma questa è un’altra storia)…
FORZA RAGAZZI! Andiamo!!!

ALTEA ALTIORA vs Olimpia MOKAOR: 0 – 3.
(15/25; 19/25; 21/25).
Mormone (2); Gelli (9); Vincenzi (15); Piazzano (11); Gherardi (6); Caramaschi (7); Carisio (L,); Bertolini (1); Marcotto (3); Innocenti (0); Mucci (2); Costanzo; Lessona.
Allenatore: Roberto Coscia; Vice all.: Sergio Vigliani.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*