sabato , 23 marzo 2019
Novità
Home » miscellanea » BRE CUNEO – Olimpia MOKAOR Vercelli: 0 – 3.

BRE CUNEO – Olimpia MOKAOR Vercelli: 0 – 3.

MAMMA MIA … CHE FREDDO !!!

… che ci siamo beccati in quel di Cuneo! In effetti, sapevamo che, affrontando la gara con la giusta attenzione, non avremmo avuto particolari problemi ma non avremmo mai pensato che avremmo dovuto affrontare anche delle condizioni ambientali davvero al limite! Questo, ovviamente, vale anche per i padroni di casa. Abbiamo rischiato di farci male senza alcun motivo; va bene non sciupare gasolio, ma così mi pare proprio eccessivo! Vabbè, magari la prossima volta andrà meglio…

Vuoi il “fresco”, vuoi la buona vivacità agonistica dei giovani di Monica Cresta ci siamo ritrovati a “faticare” abbastanza per chiudere il primo set ma, fatto questo, siamo riusciti a scaldarci e la partita si è messa nel verso giusto. I “Ragazzi” (nel vero senso della parola, non se ne abbiano … è solo invidia!) del Cuneo (ndr. in possesso di eccellenti doti di partenza) si sono un po’ arresi e, mentre dal canto nostro abbiamo continuato a picchiare davvero forte, loro si sono persi “arrotolandosi” su se stessi. Tipico delle squadre giovani per non dire giovanissime come questa. Loro hanno ben altri obiettivi in mente quindi non credo proprio che questa sconfitta possa causar dei traumi, anzi!

La cronaca. Grande emozione da parte di diversi dei nostri nel ritrovarsi di fronte la bravissima Monica Cresta, una delle poche donne capaci di far davvero bene nella pallavolo maschile (due promozioni in due anni con il Caluso dalla B2 alla B1, non sono proprio noccioline) ed i primi doverosi abbracci sono stati tutti per lei dopo di che … si gioca! Partiamo benino, prendendo le misure alla bella palestra cuneese ma i padroni di casa ci fanno subito capire che non sono lì come vittime sacrificali e ci ribattono colpo su colpo (3-5; 8-10; 13-15). In verità siamo noi che facciamo qualche errore di troppo ma ciò non toglie che il Cuneo sta giocando una buona pallavolo e non ha alcuna intenzione di lasciarci andar via. Riusciamo finalmente ad ottenere il primo doppio vantaggio (17-20) ma non riusciamo a trovare il ritmo giusto; oltre alle capacità indiscutibili dei nostri avversari, accusiamo palesemente il freddo ed il nostro gioco ne risente parecchio. In qualche maniera, per fortuna, chiudiamo il set alla prima occasione e cerchiamo di “metterci un po’ più di  testa” desiderando fortemente di migliorare il gioco espresso. Non lo avessimo mai fatto! In tre minuti ci troviamo sotto di brutto (5-2; 7-3) ma, forse era proprio quello che ci mancava per accendere definitivamente i motori. Alziamo il ritmo di gioco e di conseguenza cominciano a scaldarsi anche i muscoli; rimettiamo a posto il punteggio (9-10; 13-15) ed iniziamo una cavalcata imperiosa a cui il Cuneo non riesce proprio ad opporsi. Vinto facile il secondo set (17-25) ritorniamo in campo ancora più determinati e chiudiamo definitivamente il discorso (0-5; 1-10; 4-15) per un incredibile 5 a 25 che lascia ben poco all’immaginazione.

Molto bene … un altro passo avanti che, udite udite, grazie alla complicità del Borgovercelli “quasi” corsaro a Villanova Mondovì ci consente d’aumentare il nostro vantaggio !!! Ora ci aspettano 15 giorni davvero tosti  (Ma.Gi.A. – QF di Coppa Piemonte – Santhià) ma, potete star certi, faremo del nostro meglio!

Intanto godiamoci il … “settimo sigillo” poi …  … …  si vedrà!

BRE CUNEO vs Olimpia MOKAOR: 0 – 3.

(23/25; 17/25; 5/25).

Fracassina (0); Argentero (1); Vincenzi (10); Piazzano (5); Gherardi (9); Salza (12); Carisio (L); Innocenti (1); Protano (12); Mattiussi (0); Marcotto; Costanzo (0).

Allenatore: Roberto Coscia; Vice all.: Sergio Vigliani.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*