domenica , 18 agosto 2019
Novità
Home » miscellanea » CEEB Chisola V. vs Olimpia MOKAOR: 1 – 3.

CEEB Chisola V. vs Olimpia MOKAOR: 1 – 3.

… DI NUOVO? SIIIIIIIIIIII! …… ABBIAMO VINTO!!!
Continua la nostra striscia positiva che, ad onor del vero, ha ormai raggiunto la lunghezza di un paio di giri intorno al mondo. Festeggiamo nel migliore dei modi il nostro neo “DOTTORE in INFORMATICA” Simone VINCENZ… … … I (per stavolta è dovuto!).

La gara. Eravamo certi che non sarebbe stata una passeggiata in quanto il Chisola, zitto zitto, vantava comunque gli stessi punti del Novi con una gara in meno… quindi! Infine, aggiungete che in casa non avevano mai perso se non proprio con Novi (al quinto set) e avete il quadro esatto dei presupposti della gara. Entriamo in campo davvero concentrati ma, come ci aspettavamo, i padroni di casa non stanno certo a guardare e la gara si accende subito (3-5; 9-10; 14-15). Di fronte ad un pubblico calorosissimo ed altrettanto corretto, il Chisola le tenta tutte ma siamo bravi a contenere le loro sfuriate; serviamo e riceviamo davvero bene e troviamo il break (18-20). Gelli accusa un forte dolore ad un ginocchio ed è costretto a lasciare il campo. Puntuale il Chisola mostra i muscoli (23-22); il nostro cambio palla fa un po’ fatica (24-24) ma Gherardi ed il nostro capitan Teo schiantano due palloni letali nel campo avversario e chiudiamo il set al terzo tentativo (25-27). Se solo ci avesse sfiorato l’idea di aver portato a più miti consigli il Chisola, l’inizio del secondo set ci sbatte subito in faccia la reazione dei torinesi (5-1); non riusciamo più a chiudere i contrattacchi con la solita efficacia anche se riusciamo a ricucire lo strappo iniziale (10-8; 15-13). Il muro del Chisola si fa “sentire” dalle parti di Vincenzi costringendoci a forzare i colpi e a commettere qualche errore di troppo (20-16). Il set è compromesso; a nulla valgono i nostri tentativi finali.. il Chisola non molla la presa e si porta sull’uno a uno. L’andamento della gara non ci sembra dei migliori… anzi! Ma non confidavamo in un cambio di ritmo come quello che il neo “Ingegnere informatico” Simone Vincenzi,fortunatamente, ci regala. Improvvisamente si accende in lui l’istinto guerriero e comincia a sfondare letteralmente il muro avversario (1-5; 5-10; 10-15). Siamo noi che dettiamo tempi e ritmi di gioco; il Chisola non regge il nostro urto ed il set diventa un monologo anche se si procede di nuovo un punto alla volta (15-20; 20-25). Chiudiamo a nostro favore la terza frazione e, sinceramente, si respira una bell’aria! La squadra ha assorbito al meglio la defezione di Max Gelli ed è tornata ad esprimersi come al solito. Quarta frazione. Torniamo sul terreno di gioco ma inconsapevolmente avevamo cambiato maglia (parole del nostro capitano)…indossando quelle grigio perla del Volley Trento o giù di lì (1-5; 4-10; 8-15)! La gara è segnata, nulla può strapparci dalle mani il successo pieno! Già, nulla e nessuno tranne… il Chisola. Consapevoli che si stavano giocando le ultime chances, i padroni di casa accendono i post bruciatori e cominciano a difendere e contrattaccare come dei “satanassi” di bonelliana memoria (mai letto Tex? Male!). Punto su punto, palla su palla ci mettono in croce e il tabellone segna… 14-15! Finalmente troviamo il cambio palla e ci scrolliamo di dosso gli avversari; mettiamo di nuovo la “testa a posto” ed il cambio di regia voluto da coach Coscia, rimescola le carte ai torinesi e ci consente di allungare di nuovo (17-20). Il Chisola paga il tremendo sforzo compiuto per riaprire il set mentre la premiata coppia Teo & Fra mette a terra due palloni davvero importanti; Vincenzi piazza le sue manone a muro; Gherardi “scoppia” un primo tempo nei “2 metri” avversari: Caramaschi contrattacca e la gara finisce qui: 19-25; uno a tre!!!

Per raccontarvi la nostra gioia basta dire che coach Coscia ha fatto quasi tre salti in fondo al campo! La degna chiusura ad una gara così bella, agonisticamente molto coinvolgente e “peperina” il giusto, è stato vedere il pubblico, in piedi, applaudire senza distinzione entrambe le squadre che rispondevano agli applausi dal centro del campo. Un plauso davvero meritato anche all’arbitro (ndr. uno solo!) che ha diretto la gara davvero bene.
Alla grande, Ragazzi !!! Un altro passo molto importante lo abbiamo fatto… senza dimenticare che… Pasqua è vicina!

CEEB CHISOLA Volley vs Olimpia MOKAOR: 0 – 3.
(25/27; 25/19; 20/25; 19/25).
Mormone (4); Gelli (5); Vincenzi (23); Piazzano (15); Gherardi (10); Caramaschi (8); Carisio (L); Innocenti (1); Bertolini (8); Marcotto; Mucci; Lo Sapio; Lessona.
Allenatore: Roberto Coscia; Vice all.: Sergio Vigliani.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*