venerdì , 1 luglio 2022
Novità
Home » miscellanea » crema vs vercelli

crema vs vercelli

Giornata tipica di Novembre, il sole freddo viene scaldato dai cuori vercellesi ma nonostante la voglia e le speranze, subito le nuvole si addensano sul cielo in quel di Prarolo: alla conta dei guerrieri rimasti a disposizione di Mr Varra ci si ferma al 14!!! Che la giornata sia storta lo si intuisce anche dal fatto che il pullman dei vercellesi non arriva…..Una volta a bordo però l’atmosfera è di quelle giuste: si respira determinazione e compattezza di un gruppo sicuramente in crescita sia fisica sia mentale. Il Vercelli giunge in terra longobarda alle 13:30 e comincia come, ormai di consuetudine, ad esplorare la struttura ospitante: terreno morbido, erboso e spogliatoi accoglienti ( chissà invece se in comune a Vercelli sanno che fra gli sport è annoverato anche il rugby?! ndr ). Quindi vestite le magliette bianche da allenamento comincia la prassi del pre-partita.
Il XV defezionario caricato da Mr Varra non sembra dare molto peso all’inferiorità numerica ed affronta il team lombardo con molta determinazione : ” se ci mettiamo grinta e cuore questa la possiamo portare a casa “è quello che continua a ronzare nelle teste dei nostri atleti.
Al fischio dell’arbitro le maglie nere bardate di giallo sprizzano grinta da tutti i pori sfoggiando placcaggi di altri tempi, giocando in aticipo ed incalzando con la mischia ma , come nelle migliori delle tradizioni, nel momento di massima spinta è il Crema che invece schiaccia l’ovale oltre la linea di meta e lo fa per ben due volte consecutive al 10′ e 13′.
Il Vercelli non curante dello svantaggio reagisce capitanato da un ottimo Caprino e supportato da Muratore; tutto si dissolve però ad opera di una brutta touche sprecata dai vercellesi e sfruttata al meglio dai lombardi: meta più trasformazione spostano il punteggio sul 21 – 0. Ora il Vercelli accusa il colpo e prova il gioco al piede ma non lo fa al meglio ed è salvato dal fischio dell’arbitro.
Nel secondo tempo i giallo-neri scendono in campo ancora con maggior determinazione ed ora le sue incursioni fanno veramente male, anche perchè il Crema è rimasto in 14 per ammonizione ( a riprova di uno stile di gioco abbastanza discutibile ) ma ancora una volta gli episodi piuttosto che i ” regali ” dei vercellesi caratterizzano la partita e con cadenza regolare di 10 minuti, il Crema mette a segno altre 3 mete fissando il punteggio finale sul 38 – 0.
Applausi, neanche troppo convinti ma sempre applausi, per il Crema. Tra le file del Vercelli regna comunque l’ottimismo e la consapevolezza che, nonostante la sconfitta, si stia facence qualcosa che segnerà il futuro di questo sport nelle terre d’acqua.
Veniamo dunque alle pagelle:
BigD: in sordina per 20′ poi rompe il guscio e sprigiona potenza allo stato puro 8
Powermosca: tanto impegno e volontà 6
Tali The Wall : dopo molteplici pugni presi sfoggia un rugby di ottima fattura TROPPO BUONO 6-
Fix : l’uomo grattacielo allunga le sue grandi leve e conquista quasi tutte le touche 7,5
Dente : RIVELAZIONE 9
CapitanCapro : guadagna sempre il vantaggio 8
Balcanico : l’uomo più duttile, può fare di tutto, EGOISTA 2+
Tommybuffa : non è la sua giornata, comunque fiducia 6
Toroloco : porta i colori della terra natale ma non in giornata 5,5
Markovich: un vero caterpillar, demolisce con sadismo tutto quello che gli si pone di fronte….mani di burro 5-
Dominguez : l’uomo col nome più lungo del mondo GAZZELLA ma da che parte scappa? 5,5
Giordy : malleabile, grande fiducia 7
Spugna : placcaggi da amarcord e cuore da maratoneta 7
118 : calamita per infortuni, STOICO 7-

MASON : mascot di dimensioni spropositate 8
GRECO : scatta sulla linea laterale più veloce di qualsiasi giocatore 10
DENTE SENIOR : il migliore tra gli accompagnatori 8
CUGIO : più che un accompagnatore…un’accompagnatrice 5-
AUTISTA : guida come se fosse un autoscontro 1

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*