lunedì , 15 luglio 2019
Novità
Home » miscellanea » LA MOKAOR MISSIONE COMPIUNTA: ALTRI 3 PUNTI IN B2

LA MOKAOR MISSIONE COMPIUNTA: ALTRI 3 PUNTI IN B2

RISOSCOTTI-MOKAOR 1-3 17/25 – 13/25 – 25/23 – 19/25.
MOKAOR:
Chiais (1), Giovannella (13), Siega (4), Borrini F.(1), Donida (17), Borgia, Atanassi (7), Gatti (4), Zambon (12), Pignaffo (10), Borrini R. ( L), Boninsegna (L)
All. Cavazzini-Fossale – Scout Man Ghisleri.

Quarta gara per la Mokaor in B2, che a Villanterio ha affrontato le giovani atlete della Riso Scotti di Pavia e terzo successo su quattro gare disputate.
Un risultato che all’inizio nessuno si aspettava, ma che adesso è un dato di fatto di grande spessore e che fa onore allo staff e alle atlete biancorosse.
La partita poteva essere pericolosa per Siega e compagne se non affrontata con la dovuta concentrazione, ma tralasciando il terzo set, dove la Mokaor rilassandosi troppo dopo i due set vinti in scioltezza, ha subito il ritorno delle pavesi, ma che poi hanno dovuto cedere per 3-1.
All’inizio le biancorosse scendono in campo con la stesso sestetto vincitore della scorsa settimana, Siega in palleggio in diagonale con Giovannela, Atanassi e Donida ali, Pignaffo e Zambon al centro e Boninsegna primo libero.
La partita inizia bene perla Mokaor che parte sul 3-0, costringendo il mister avversario a chiedere il primo tempo discrezionale.
Si va al riposo sul 8-6 a favore delle bicciolane, che raggiungono il secondo time-out tecnico sul 16-12. Il dominio delle vercellese continua sino alla fine del primo set, che si conclude sul 25/17.
Il secondo periodo è ancora positivo per la Mokaor, che raggiunge il tempo tecnico sul 8-4 ed il secondo sul 16-8. Da segnalare il cambio di Giovannella, per l’ennesima volta positivissima, con la brava Giulia Gatti.
Sul 18-8 Mister Cavazzini mette nella mischia anche Francesca Chiais, al posto di Pignaffo.
Dentro anche Federica Borrini sul 20-9, in luogo di Siega.
Ma nonostante le sostituzioni, la musica non cambia e la Mokaor si aggiudica anche il secondo set per 25/13.
La terza frazione è più combattuta, con le pavesi che crescono e le biccionale che invece sbagliano troppo.
Pur partendo bene la Mokaor perde smalto, tanto da chiudere il primo tempo solo sul 8-7.
Alla ripresa del gioco, La Riso Scotti si trova per la prima volta in vantaggio per 8-9 e lo mantiene sino al secondo time out 14/16.
Si ritorna in vantaggio sul 17/16, ma sul 20-18 due errori clamorosi riportano sotto le avversarie sino al 20-20.
Le giovani pavesi sono galvanizzate tanto che non sbagliano più nulla e meritatamente riescono a conquistare il set per 22-25.
Se ad una squadra giovane si lascia spazio e ritorna a credere nei propri mezzi, allora la cosa incomincia a complicarsi. Ed infatti, la quarta frazione parte subito con un 1-4 a favore della Riso Scotti che riesce anche a chiudere il time out tecnico sul 5-8. Ma le Biancorosse, non senza penare raggiungono le biancoblù ed il secondo time out in vantaggio per 16-14.
Continua la marcia di avvicinamento della Mokaor alla vittoria che, tornando a giocare su alti livelli, raggiunge il 20-15 con tre ottimi muri.
Si giunge dunque alla conclusione del set per 25-19, che fanno altri 3 punti in classifica che portano la Mokaor a quota 9.
Non tragga d’inganno il risultato: come già ribadito più volte la gara è stata vinta dalla Mokaor in modo meritato ed il set perso dimostra che in B2 occorre sempre giocare la 100% per non correre inutili rischi.
Brave dunque le atlete della Mokaor che hanno saputo conquistare altre tre punti pesantissimi. Da segnalare Donida Macth Winner con 17 punti e Zambon, Giovannella, Pignaffo anche esse in doppia cifra.
Il Prossimo turno è previsto per sabato 17 Ottobre dove alla Palestra Bertinetti alle ore 18,30, sarà di scena il Villar Perosa.
Le Torinesi che retrocesse nella passata stagione hanno riacquistato i diritti della quarta serie nazionale e sono una compagine agguerrita e come tutte le squadre di B2 da prendere con le molle.
Nessun risultato è scontato, ma la Mokaor proverà a conquistare l’intera posta per incamerare altro fieno in cascina.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*