sabato , 21 aprile 2018
Novità
Home » Sport » L’atletica a Vercelli: la Maratona del 1° maggio e la Mezza Maratona del 18 maggio

L’atletica a Vercelli: la Maratona del 1° maggio e la Mezza Maratona del 18 maggio

Nei suoi primi quattro anni di vita la Maratona del Riso è cresciuta esponenzialmente, tanto da essersi ritagliata un post stabile nelle prime venti omologhe gare italiane: il clou nel 2007, quando i classificati furono 547, con un incremento di circa il 30% rispetto all’anno prima (con 409 classificati).
Grazie all’accordo con il comando della ‘Caserma Scalise’ un buon numero di atleti provenienti da fuori Piemonte potrà dormire gratuitamente la sera del 30 aprile. Di comune accordo con il Comando, tornerà anche il Criterium Interforze, che vivrà un suo appuntamento specifico nella mattinata di mercoledì 30 aprile.

Partenza della Maratona (alle 9) da Corso Ge Gasperi, che ha dimostrato lo scorso anno di essere luogo ideale per contenere l’invasione dei podisti. Il percorso è quello classico, con la prima parte in città, i nei comuni di Desana, Lignana (e il caratteristico passaggio alla Cascina Venerìa), Crova, Salasco e Sali prima di rientrare in Vercelli e chiudere tra due ali di folla sul Viale Garibaldi. A tutti i partecipanti alla Maratona verrà consegnato un ricchissimo pacco-gara, oltre che un buono con la possibilità di un pasto completo (non più solo riso-party) presso gli stand gastronomici del Festival del Riso.

In questo giorni lo staff organizzativo sta anche cominciando a definire il cast dei top runners, sia in campo maschile che in quello femminile. Tra gli atleti di punta si possono già segnalare alcuni nomi: il keniano Philemon Kipketer Serem, classe ’74 e primato personale di 2h13’52”, e il marocchino Abdelhadi El Hachimi, anche lui del ’74, con personale di 2h15’02”. Recentemente si sono classificati primo e secondo assoluti nel “Vivicittà Uisp 2008” (gara con settantamila partecipanti in tutta Italia).
Le novità sono rappresentate da due atleti etiopi che verranno a Vercelli per cercare il minimo olimpico in vista di Pechino 2008. Sono il giovanissimo Shumye Alemayehu (classe ’88), alla sua prima esperienza in maratona ma intenzionato a correre sotto le 2h15’, e la connazionale Kelemua Tadesse (’80), che vanta un primato di 2h48’ e quest’anno si è preparata per avvicinare le 2h40’. Tra gli italiani, sicura la presenza di Francesco Minerva, già vincitore per quattro volte della Maratona Internazionale di Bari. In campo femminile ci sarà sicuramente la calabrese Faustina Bianco, ottima rappresentante del fondo italiano, in attesa di avere la conferma della presenza di Monica Carlin, vincitrice nel 2007 e detentrice del primato della gara.
Visto il successo che l’iniziativa registrò nel 2007 è confermata la presenza al via di un nutrito gruppo di pace-makers (con tempo che vanno dalle 3h alle 5h e intervalli di 15 minuti) per accompagnare gli atleti non di punta che volessero realizzare il tempo prefissato.
Accanto alla Maratona, non mancherà l’altro impegno agonistico ormai rodato. E’ il Gran Premio Provincia di Vercelli, che si presenta con una novità importante: il percorso verrà rimisurato e portato alla distanza classica di 10 km: percorso interamente cittadino, con partenza da Corso De Gasperi e arrivo sul Viale Garibaldi.
Entrambe le gare fanno parte del 2° Criterium ‘Dalla Sesia al Po’. Un appuntamento nato dalla volontà dell’ASCD Mariver di creare connubi con altre importanti realtà organizzative piemontesi e che quest’anno si è aperto in febbraio con il Cross di Scarmagno, è proseguito ail 24 marzo con la Strasettimo e si chiuderà proprio a Vercelli. Tutte le società ancora in lizza per il premio finale potranno accumulare punti utili sulle due distanze previste.
ISCRIZIONI: Maratona del Riso 25€ entro il 30/03, 30€ entro il 27/04, 35€ dal 28/04 all’1/05; Gran Premio Provincia di Vercelli 7€ entro il 27/04, 10€ dal 28/04 all’1/05.

LA CORRIVERCELLI

La Stramilano (con 50.000 partecipanti), e più in generale le altre stracittadine italiane che normalmente accompagnano i grandi appuntamenti agonistici internazionali, insegnano. Ci si può sentire protagonisti città anche se non si è agonisti puri. Ecco perché sin dal 2004 accanto alla Maratona e al Gran Premio è presente la CorriVercelli, pensata per fare vivere diversamente la città ai vercellesi e a quanti arrivino da fuori senzasillo di una prestazione cronometrica, di un impegno sportivo che richieda una preparazione specifica.
Semplicemente la voglia di stare insieme, con tutta la famiglia di corsa o al passo. Tre chilometri, interamente nel cuore della città, studiati per far conoscere ed apprezzare ancora di più strade, monumenti, angoli di Vercelli. Da Piazza Roma a Viale Garibaldi, stessa partenza e identico arrivo degli atleti, perché la manifestazione è da intendersi nel suo complesso.
Ecco perché ci piacerebbe che quest’anno i partecipanti alla CorriVercelli fossero ancora di più. Rappresentanti delle Istituzioni ma anche tutti i tesserati di federazioni sportive, non solo quelle podistiche, dal softball alla ginnastica, dalla pallavolo al calcio, in primis la Pro Vercelli. Quindi l’appello è chiaro: Vercelli ai vercellesi, ma anche ai loro ospiti. Tutti con tuta e scarpette per un 1° maggio diverso, e proprio per questo indimenticabile.
L’iscrizione alla CorriVercelli è naturalmente gratuita e potrà essere effettuata anche la mattina del 1° maggio sino ad un quarto d’ora prima della partenza che avverrà in coda alle gare agonistiche.

Mezza Maratona del 18 maggio

A Vercelli, inoltre, fervono i preparativi per la seconda edizione della “VIA FRANCIGENA HALF MARATHON” che si svolgerà domenica 18 maggio 2008.

La partenza e l’arrivo sono previsti in pieno centro città a Vercelli ed il percorso è il medesimo dell’anno scorso.

Il tracciato è assai scorrevole e faciliterà sicuramente ottime prestazioni cronometriche: il record della gara è di 1h, 08′,13″ fatto segnare l’anno scorso dal marocchino Adil Annani.

Il pacco gara, anche quest’anno, si presenta ricco ed i premiati saranno in totale 120 con rimborsi spese speciali per le società numerose.
La ciliegina sulla torta, poi, è rappresentata dal fine benefico della manifestazione: infatti parte del ricavato della gara andrà devoluto in beneficenza a favore dell’Associazione Onlus “Il Valore di un Sorriso” che promuove adozioni di bambini orfani in Tanzania.

Per ogni informazione: www.wedosport.net/viafrancigena e www.stilecorsa.com

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*