lunedì , 18 novembre 2019
Novità
Home » cultura » musei » Lucrezia del Guercino al Museo Borgogna

Lucrezia del Guercino al Museo Borgogna

Dal 23 settembre fino al 16 dicembre prenderà il via una ricca stagione di “Appuntamenti d’Autunno”.

Un evento speciale apre la stagione, domenica 23 settembre alle ore 16.30:

Opera Ospite: Lucrezia di Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino.
Salvare l’arte: storia di un capolavoro, di un collezionista e di un terremoto.

Il Museo Borgogna sarà temporaneamente la casa della splendida tela del noto artista seicentesco proveniente dalla sua città natale, Cento.
La Lucrezia, ritratto dell’eroina celebrata dalla mitologia dell’antica Roma, proviene da una collezione privata ed era stata presentata per la prima volta proprio a Cento dove era affidata in deposito temporaneo, dal 2009, alla Pinacoteca civica, fino ai drammatici eventi sismici.
L’appuntamento vuole essere un tributo a Sir Denis Mahon, “grande gentiluomo della storia dell’arte”, studioso e collezionista fra i massimi conoscitori dell’artista che aveva contribuito generosamente allo sviluppo della pinacoteca centese e alla conoscenza delle opere della sua collezione con donazioni, depositi e mostre presso diversi musei.
Il recente terremoto in Emilia Romagna che ha colpito duramente anche Cento, terra molto amata da Sir Denis Mahon, ci induce a collaborare e a sostenere gli amici e i colleghi della Pinacoteca Civica di Cento, nello spirito che ha animato la grande competenza e generosità del collezionista inglese.
Durante il pomeriggio interverranno illustri ospiti, come Suzanne Marriott del Sir Denis Mahon Charitable Trust; Nicholas Turner, storico dell’Arte e fra i massimi esperti del pittore che realizzò, insieme a Sir Denis Mahon, i cataloghi delle opere dell’artista; Fausto Gozzi, direttore della Pinacoteca Civica di Cento; Cristina Grimaldi Fava presidente dell’Associazione Amici della Pinacoteca Civica di Cento e Francesco Gonzales dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Novara, che ha favorito e collaborato alla realizzazione dell’evento.

L’appuntamento al Borgogna, ad ingresso gratuito (è consigliata la prenotazione), siglerà la collaborazione e il sostegno della nostra città in soccorso ai colleghi di Cento profondamente colpiti dal terremoto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*