domenica , 26 maggio 2019
Novità
Home » miscellanea » L’uso sconsiderato dell’aria condizionata nei supermercati e negli uffici di Vercelli

L’uso sconsiderato dell’aria condizionata nei supermercati e negli uffici di Vercelli

Negli ultimi due giorni sono entrato in tre diversi grossi supermercati di Vercelli.

Siamo a giugno e fuori fa caldo. Non tanto quanto gli anni passati, per ora. In casa, senza aria condizionata, ci sono ventisei gradi centigradi e si sta bene.
In pieno sole, la temperatura è molto più elevata.

Non sono contrario all’utilizzo dell’aria condizionata, ma penso che troppe volte venga utilizzata senza criterio.

Nel momento in cui ho varcato la soglia dei tre supermercati ho sentito una sensazione di disagio dovuta all’escursione termica tra l’esterno e l’interno. Ero vestito con dei pantaloni lunghi di tessuto leggeri e portavo una camicia a maniche corte di cotone.
Per tutto il tempo che sono stato all’interno dei tre edifici ho avuto freddo!!! Gli sbalzi termici sono dannosi per la salute!

Devo, forse, portarmi dietro la giacca per andare a fare la spesa in pieno giugno? Ridicolo!

La differenza tra la temperatura esterna e quella all’interno dei locali dovrebbe essere limitata a cinque o sei gradi e l’aria condizionata non dovrebbe mai portare la temperatura dei locali al di sotto della soglia dei ventisei gradi.

Questa situazione non riguarda solo i supermercati, ma anche molti uffici e non è limitata alla sola città di Vercelli, ma si verifica in molte altre città d’Italia.

Alcune risorse per approfondire l’argomento:
Il medico; ‘boom’ di dolori e ‘acciacchi’ da aria condizionata
D’estate ridurre l’uso del condizionatore in casa
Usare correttamente l’aria condizionata in auto

e del mondo…

Cina: il governo lancia la battaglia dei 26 gradi. E spegne i condizionatori

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*