martedì , 9 agosto 2022
Novità
Home » Museo Camillo Leone – Vercelli

Museo Camillo Leone – Vercelli

Il Museo Leone ha sede al numero 30 di via Verdi, a poche decine di metri da piazza Cavour, la piazza principale di Vercelli.

Al suo interno, sono esposte opere e vengono conservati reperti, che documentano il passato di Vercelli dalla preistoria all’età moderna. Non mancano, inoltre, numerosi esempi di arte decorativa e applicata provenienti da diverse località d’Europa. Si tratta di una collezione molto eterogenea di oggetti.

Sebbene il pezzo di maggior pregio sia, probabilmente, il cofanetto di manifattura limosina, che risale all’inizio del XIII secolo, tra i reperti, ritrovati in provincia di Vercelli ed esposti nelle sale del Museo Leone, di particolare interesse è la stele bilingue scolpita in latino e celtico.

Stele bilingue - foto Michele Trecate

Stele bilingue: latino – celtico

La Lex Tappula è invece un frammento bronzeo su cui è inciso un testo goliardico risalente all’epoca dell’Impero Romano.

Sempre di provenienza vercellese, sono le sculture che decoravano il pulpito del Duomo di Vercelli, i frammenti del mosaico del XII secolo, che ornava il pavimento della chiesa di Santa Maria Maggiore, il sarcofago in tufo su cui sono scolpiti la Madonna, il Bambino ed i Santi.

Mosaico conservato presso il Museo Leone

Fanno parte della collezione del Museo Camillo Leone anche alcuni volumi del XVI secolo realizzati dagli stampatori di Trino e di Vercelli.

Merita una visita anche l’elegante collezione di abiti settecenteschi.

Leggi le unltime notizie relative al Museo Camillo Leone di Vercelli