lunedì , 15 luglio 2019
Novità
Home » miscellanea » Olimpia MOKAOR – ALLMAG Romano Canavese

Olimpia MOKAOR – ALLMAG Romano Canavese

IL PIACCO…

… NON PERDONA!!! O meglio… Teo e Fra (27 punti in due) non ci stanno a prolungare la serata e trascinano i compagni alla vittoria piena nei confronti di una buona compagine quale quella dell’ALLMAG Forniture Industriali. Questi 3 punti, ancora una volta giunti senza troppo penare ma anche senza giocare proprio al meglio, ci lanciano al terzo posto in classifica! Quando torneremo a pieno organico nonchè a giocare bene… ci sarà da divertirsi anche se, personalmente, mi sto divertendo anche ora: 6 vittorie su 7 gare disputate, direi che non è proprio una via crucis!

La gara.

Olimpia MOKAOR – ALLMAG Romano Canavese: 3 – 0.
(25-18; 25-15; 27-25).
Mormone (3); Bertolini (14); Piazzano (13); Vincenzi (8); Gherardi (8); Marcotto (2); Carisio (L); Caramaschi (2); Vancetti; Innocenti; Abate; Lo Sapio.
Allenatore: Roberto Coscia; Vice all.: Sergio Vigliani.

… Inutile dire che, come sempre quando “sentiamo” di avere i favori del pronostico, facciamo un riscaldamento così così e abbiamo delle facce tese oltre misura! Ma se questo poi si trasforma in carica agonistica più che positiva… ben venga!
Dopo i primi scambi di studio (5-4), pigiamo sull’acceleratore e l’Allmag si scioglie (10-5). Il break ottenuto si rivelerà sufficiente per consentirci di chiudere in tranquillità il primo parziale (15-11; 20-16) a nostro favore.
Al cambio di cambio, sembra tutto ok (5-4) ma, improvvisamente, ci assale la sindrome “del 2° set” e ne combiniamo un sacco e una sporta: Caluso ringrazia e passa a condurre (8-10)! Per fortuna, troviamo il cambio palla e va al servizio Bertolini che mette in croce la ricezione ospite, affonda due aces e ci consente di riportarci subito in vantaggio (15-12). Lo scossone sembra dare i suoi frutti e tutti quanti, guidati da capitan Teo, si danno una mossa! Aumentiamo il ritmo e gli ospiti accusano il colpo (20-14). Chiudiamo il set con un parziale perentorio di 10 a 3. Bene: una volta tanto siamo sul due a zero per noi e si parte per il terzo set.
Se guardate il filmato della gara, mi direte: “…ma è lo stesso di prima!” Non è così, ovviamente, ma l’andamento della gara e del punteggio sembra davvero identico agli altri set (5-4; 10-7; 15-12). Sempre avanti con attenzione anche se Simo inizia (o meglio continua perchè già nel secondo set c’era stata qualche avvisaglia) la sua sfida personale con il libero ospite che gli tiene qualsiasi attacco con il risultato che Caluso si sveglia dal suo tran tran agonistico e ci mette in difficoltà. Ci portiamo sul 20 a 17 ma ora si gioca palla su palla. Dal servizio ospite arrivano un paio di sassate che ci costringono a giocare “scontato”… non chiudiamo il cambio palla e Caluso si porta in vantaggio (20-21)!!! Per fortuna, Teo e Fra (davvero una splendida gara la sua!) non ci stanno a prolungare la permaneza in palestra e permettono a Mormone di “aprire” di nuovo la rete; troviamo di nuovo la parità con Caramaschi e lo spunto necessario per chiudere, al terzo tentativo, il set e la partita (27-25). Sospirone di sollievo e, tra gli applausi del nostro mitico pubblico, si va a fare la doccia! Le uniche che non erano contente erano mamma Innocenti e mamma Vancetti (lo abbiamo scoperto dopo grazie ad un nostro infiltrato speciale) perchè non sono riuscite a raccontarsi tutte le novità settimanali (si vedono, causa impegni lavorativi, solo durante la partita) e, contavano sul fatto che un set lo facessimo vincere anche agli ospiti!!! Scherzo, ovviamente, anche perchè hanno seguito attentamente la partita infatti hanno esclamato: ” Ma come è finita!?! Eravamo uno a uno!”
Ora siamo un pelino più in su quindi godiamoci questa costanza di rendimento e prepariamo al meglio il quarto di finale della Coppa Piemonte poi… vedremo! Un passo alla volta.. così magari non rischiamo di cadere…

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*