venerdì , 23 agosto 2019
Novità
Home » miscellanea » Olimpia MOKAOR Vercelli – PV Verbania: 3-0.

Olimpia MOKAOR Vercelli – PV Verbania: 3-0.

DOVEVAMO VINCERE…

… ED ABBIAMO VINTO MA QUANTA SOFFERENZA! DOPO UN PRIMO SET PRESSOCHE’ PERFETTO FORSE CI RILASSIAMO OLTRE IL LECITO ED IL VERBANIA PROVA IN TUTTI I MODI A RIAPRIRE LA PARTITA MA, FORTUNATAMENTE, SENZA RIUSCIRCI.

La cronaca. Come sempre le squadre dopo una prima fase di studio cominciamo ad alzare il livello dei colpi, ad una nostra maggior potenza in attacco si contrappone la “classica” capacita’ difensiva (caratteristica principe delle squadre di Mister Calcaterra) e si procede punto a punto (5-4). Diamo una prima accelerata ed il Verbania cede il passo (10-7; 15-9). D’Amico impiegato al centro in sostituzione di Caramaschi (infortunato) mette le manine in faccia all’attacco ospite mentre il nostro attacco continua a mettere a terra palla su palla (20-12). Il set e’ di fatto chiuso e riusciamo addirittura ad incrementare il nostro vantaggio chiudendo 25 a 15. Bene per non dire benissimo. Secondo set. Visto che abbiamo vinto troppo facile cominciamo confezionando un pacchetto regalo per gli ospiti (leggi 4 errori) ed il Verbania se ne va (2-5). Attraverso un errore, una difesa, un muro ed un attacco, ricominciamo a giocare e riusciamo a recuperare lo svantaggio (8-10; 15-15). Torniamo a condurre grazie al muro di D’Amico (niente male il suo ritorno al centro) (20-17) ma commettiamo nuovamente un paio di errori gratuiti e riportiamo il Verbania in partita (22-22). Comincia una nuova gara: Verbania ci crede e difende l’impossibile ma il nostro attacco riesce comunque a mantenere una piccola supremazia ed al terzo tentativo chiudiamo il parziale (27-25). Terza frazione. Verbania accusa il colpo mentre Gherardi ed Oppezzo continuano a picchiare come fabbri (5-1). Il nostro cambio palla si conferma ad ottimi livelli e manteniamo il vantaggio acquisito in avvio di set (10-7). Improvvisamente non riusciamopiu’ a concretizzare le occasioni che la nostra difesa o il nostro muro creano e Verbania riesce a portarsi addirittura in vantaggio (14-15). Reagiamo prontamente e con un buon parziale di 5 a 2 ci riportiamo d’avanti (20-17). Set finito? Neanche’ per scherzo! Verbania effettua alcuni cambi che si rivelano efficaci e, grazie anche ad alcuni nostri errori, riapre di nuovo il set (23-23). Come nel secondo parziale, assistiamo ad un’altra partita. Piazzano non ci sta e si fa carico di tenerci d’avanti (26-25). Commettiamo un brutto errore al servizio ma il nostro muro ferma l’attacco ospite (27-27). La nostra ricezione balbetta ma Gombi, costretto a fare chilometri per palleggiare, riesce comunque a consentire al nostro attacco di giocare almeno in palla alta (29-28) ed è nell’azione successiva, nel tentativo di fermare un nostro contrattacco, che il Verbania commette l’errore (invasione) fatale: chiudiamo set ed incontro (30 a 28).
Dovevamo vincere e ci siamo riusciti, tanto per ora ci basta. Il bel gioco che, a tratti, facciamo chiaramente vedere e che tutti ci aspettiamo, arriverà. Dobbiamo solo continuare a lavorare, aumentare l’amalgama di squadra, raggiungere un maggior automatismo poi… vedremo magari riusciremo anche a soddisfarre i palati sopraffini dei nostri “grandissimi” ed indiavolati sostenitori (grazie a tutta la “Torcida” bicciolana). Nel frattempo godiamoci questa bella vittoria e pensiamo con serenita’ alla prossima gara… ” Un passo alla volta” come ha detto il Coach.

MOKAOR Vercelli – PV Verbania: 3 – 0 (25-15; 27-25; 30-28).
Gombi (1); Oppezzo (21); Piazzano (16); Vincenzi (2); Gherardi (14); D’Amico (7); Vancetti (libero); Bertolini F. (0); Morri (3); Innocenti (0); Marcotto (0); Renditore (0).
Allenatore: Dario Balsamo;
Vice all. : Michele Bertolini.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*