sabato , 20 aprile 2019
Novità
Home » miscellanea » Olimpia MOKAOR – VILLANOVA M.vì: 3 – 1.

Olimpia MOKAOR – VILLANOVA M.vì: 3 – 1.

DIRE CHE LE CORONARIE …

… di tutti noi nonché dei nostri amici e tifosi abbiamo subito un duro assalto forse è dire poco!!! La gara con Villanova, con il trascorrere dei minuti, si è fatta davvero vietata ai deboli di cuore; dopo due set “dominati” alternativamente dalle due squadre, nel finale del terzo set e nel quarto periodo si è giocato punto a punto, palla su palla ed abbiamo chiuso a nostro favore una partita veramente entusiasmante. Il numeroso pubblico presente sugli spalti del Piacco, credo proprio che non si sia pentito di essere venuto, anzi! Gli applausi che hanno accomunato i due team al termine del confronto, stanno a rimarcare il livello di gioco espresso dagli atleti e il bellissimo testa a testa a cui si è assistito. Onore, quindi, ai nostri avversari che hanno davvero dimostrato di essere una grande squadra! La conclusione più che positiva, infine, rende ancora più bella la serata che, per un po’, rimarrà nei ricordi di tutti.

La cronaca. Se mai ci fossero stati dubbi in merito, il Villanova si presenta nel migliore dei modi e ci costringe a sudare per ottenere qualsiasi punto (4/5; 8/10). Gli ospiti ottengono un doppio break grazie al loro servizio ma soprattutto alla loro gran difesa che non ci consente di trasformare in punto nessun nostro contrattacco (12/15; 18/20). Il set si chiude a favore degli ospiti che confermano appieno il loro valore (21-25).  Secondo set. La nostra reazione è davvero veemente, il nostro muro diventa un grosso problema per gli attaccanti avversari mentre capitan Teo ed Argentero scaldano il braccio (5-2; 10-4; 15-10). Forti del vantaggio assai rassicurante, giochiamo con grande determinazione e serenità, rintuzzando qualsiasi tentativo di ritorno dei cuneesi (20-14) andando a chiudere con un eccellente crescendo (25-16). Terzo set. Questa volta sono gli ospiti ad aggredirci fin dai primi scambi (2-5; 7-10); tentiamo di rifarci sotto ma, forzando i colpi, otteniamo solo di far degli erroracci mentre il Villanova gioca con estrema efficacia (9-15; 14-20). Il set sembra segnato ma … mai dire mai! Coach Coscia cambia la diagonale gettando nella mischia Innocenti e Protano poi manda in campo Mattiussi per Vincenzi ed infine Costanzo per Piazzano. La mossa scombussola le “certezze” degli ospiti; le diverse caratteristiche di gioco dei nuovi entrati mettono in crisi il muro e la difesa; il nostro servizio mette in crisi la ricezione cuneese mentre il nostro “muro e difesa” diventano insuperabili, dando il via ad una rimonta spettacolare (18-21; 23-23)!!! L’incitamento del Piacco sale come il nostro rendimento ed i nostri tifosi diventano il nostro uomo in più ma Villanova non si arrende di certo (26-26; 28-28); giochiamo la quarta palla set e, finalmente, è quella buona: 31 a 29 tra l’ovazione di tutto il Piacco. Quarto set. Sull’onda di quanto appena fatto, partiamo di gran carriera (5-2) ma la reazione del Villanova non si fa certo attendere (8-10) fino al +3 di metà set (12-15). Coach Coscia cambia di nuovo e rimanda sul terreno di gioco Fracassina ed Argentero; gli effetti sono immediati: Villanova tarda a riprenderci le misure e riapriamo il set (19-20; 24-23). Giochiamo tre match ball, annullati dagli ospiti (26-25) finché Gherardi decide che … “non si passa più!”: mura l’attacco avversario ben tre volte di seguito fino al muro vincente che ci regala questo splendido successo (27-25). Grande gioia, grande emozione, grande … grande … grande. Un bel messaggio ai naviganti: anche noi siamo forti, evidentemente! Non resta che evitare di “sedersi” ma sono certo che …

Olimpia MOKAOR vs VILLANOVA Mondovì: 3 – 1.

(21/25; 25/16; 31/29; 27/25).

Fracassina (2); Argentero (13); Vincenzi (4); Piazzano (14); Gherardi (12); Salza (15); Carisio (L); Innocenti (1); Protano (7); Mattiussi (7); Marcotto; Costanzo (0).

Allenatore: Roberto Coscia; Vice all.: Sergio Vigliani.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*