martedì , 21 maggio 2019
Novità
Home » miscellanea » Olimpia MOKAOR vs BORGOVERCELLI Volley: 3 – 0.

Olimpia MOKAOR vs BORGOVERCELLI Volley: 3 – 0.

SE DICI DERBY… DICI “A SPECIAL GAME!”.
Proprio speciale, speciale non la gara non lo è stata ma solo perchè coach Mancin non ha potuto schierare la sua formazione migliore a causa di alcuni importanti infortuni che hanno falcidiato il suo team negl’ultimi tempi. Se considerate, inoltre, che abbiamo preparato la partita al meglio, consci del fatto che non sarebbe comunque stata una gara qualsiasi e, di conseguenza, abbiamo approcciato l’incontro con grande determinazione, avete il giusto quadro iniziale della serata.

La gara. Nonostante quanto avete appena letto, partiamo maluccio e gli ospiti ne approfittano immediatamente (2-4; 3-6). Cominciamo ad alzare il ritmo di gioco ed a prendere le misure agli avversari. Forzando un pò il servizio, mettiamo in croce la ricezione avversaria ed il nostro contrattacco rimette a posto il punteggio (10-8). Ancora un’acceleratina ed il set si mette nel verso giusto (15-9; 20-13). Borgovercelli non ha alcuna intenzione di mollare e tenta di ribattere colpo su colpo ma chiudiamo con una buona progressione (25-16) rintuzzando qualsiasi tentativo di rimonta. Sullo slancio del primo parziale, continuiamo a spron battuto e, di fatto, mettiamo subito fine alle velleità borghine (5-0; 10-3; 15-6). Decisamente, in questo momento c’è una sola squadra in campo. Capitan “Teo” Piazzano, in gran spolvero, mette a terra una quantità industriale di palloni ed il set si chiude con un eloquente 25 a 11. Terzo parziale. Come ben sapete, è il set che, in casi come questo, rappresenta l’ultima occasione per riaprire la gara per chi è in svantaggio e proprio in onore di ciò, il Borgovercelli le prova tutte. Grazie a qualche nostra piccola disattenzione (leggi, errori), riesce a mantenersi davanti nel punteggio (4-5; 9-10), trascinato da un ispirato Morri. Rimettiamo la testa sotto ed il tabellone torna a segnare in maniera “giusta” (ovviamente per noi): 15-11. Commettiamo di nuovo l’errore di tornare a giochicchiare ed ancora Morri tira la caretta in maniera più che lusinghiera (20-18; 20-20; 20-21). Il Borgovercelli intravede la possibilità di riaprire la gara e ci costringe a fare gli straordinari (23-23). Gelli, però, non ha alcuna intenzione di prolungare la serata e tira due botte terrificanti (chiudendo con il 100% in contrattacco nel set) conquistando il set e… l’intera posta.

La striscia dei nostri successi continua ed inanelliamo la sedicesima “perla” sottolineata da un grandissimo applauso di tutto il nostro eccezionale pubblico che, ne sono sicuro, ha comunque inteso salutare anche i nostri “cugini” ai quali va, senza nessuna remora, il nostro più sincero “in bocca al lupo” per il finale di campionato con l’augurio che possano ritrovare qualche bel risultato e la giusta serenità. Forza Fabio, siete decisamente in credito con la dea bendata… vedrai che incasserete!

Sabato prossimo non giocheremo ma vedrete che coach Coscia qualcosa se lo inventa di sicuro, magari… andiamo a vedere Novi – S.Paolo
(che ne dici, Robi?).

Olimpia MOKAOR vs BORGOVERCELLI: 3 – 0.
(25/16; 25/11; 25/23).
Mormone (6); Gelli (14); Vincenzi (8); Piazzano (15); Gherardi (4); Marcotto (8); Carisio (L); Innocenti (0); Bertolini (0); Caramaschi (2); Mucci; Lo Sapio; Lessona.
Allenatore: Roberto Coscia; Vice all.: Sergio Vigliani.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*