lunedì , 15 luglio 2019
Novità
Home » cultura » Orchestra musicale “Suzuki”

Orchestra musicale “Suzuki”

Una marea festosa di bambini è attesa sabato 11 ottobre, alle ore 15,00 al Teatro Civico di Vercelli, per assistere alle iniziative inserite all’interno del progetto “Educatamente: valori in corso” organizzato dall’associazione vercellese “Il Valore di un sorriso”.
Il progetto, in collaborazione con l’associazione Amici delle Scuole Cristiane e l’associazione Generazione Nuova, è patrocinato dalla Provincia di Vercelli, dal Comune di Vercelli e dall’Ufficio Scolastico Provinciale con la preziosa collaborazione del Centro di Servizio di Volontariato e si pone l’obiettivo, attraverso varie iniziative di intrattenimento e di riflessione rivolte in particolare ai giovani ed alle loro famiglie, di riscoprire l’importanza dell’ educazione, fondata su precisi valori morali e sui buoni sentimenti, per una corretta e sana crescita delle giovani generazioni.
Le attrazioni di sabato pomeriggio saranno due: la straordinaria esibizione dell’orchestra musicale “Suzuki”, composta interamente da bambini a partire da 4 anni di età, che presenteranno brani di musica classica alla quale seguirà lo spettacolo di teatro ed animazione dal titolo “Grazie, prego, scusa”, a cura del gruppo teatrale “La Fionda di Davide” di Roma.
Questo gruppo teatrale, che ha già letteralmente entusiasmato i bambini presenti al precedente spettacolo svoltosi nel mese di maggio in Piazza Cavour, attraverso esilaranti storie proposte da vari personaggi, offrirà preziosi spunti di riflessione sulla necessità di vivere la propria vita basandosi sui buoni sentimenti quali l’amicizia, l’obbedienza, il rispetto del prossimo, la legalità e l’amore disinteressato, in una continua ricerca della via del bene e di rifiuto di quella del male.
Un’occasione di riflessione per i piccoli , ma anche per gli adulti, in un periodo nel quale troppo spesso i valori positivi vengono stravolti, tanto che risulta necessaria una rinascita educativa e dei valori morali, ad iniziare dalla più tenera età.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*