martedì , 25 giugno 2019
Novità
Home » miscellanea » S2M VOLLEY MOKAOR VERCELLI KO IN QUATTRO SET

S2M VOLLEY MOKAOR VERCELLI KO IN QUATTRO SET

Coppa Italia: contro il Lilliput troppi errori puniscono le atlete di Colombo

Mercato, ceduta Cristina Chiarello al Punto Services Virtus Chiavazza (serie C)

S2M VOLLEY MOKAOR VC-LILLIPUT SETTIMO 1-3

(23-25; 17-25; 25-21; 19-25)

S2M VOLLEY MOKAOR VC: Siega 1, Fabbian 12, Di Rosa 16, Olivieri 8, Raimondi 11, Negro 2, Borrini Roberta (L); Segnan 5, Zambon, Atanassi 3, Borrini Federica ne, Chieregato ne, Zardo (L) ne. All. Alberto Colombo. Vice-all. Renato Piccolo.

Ace 5 (Raimondi 2; Atanassi, Segnan e Siega 1).

Muri 4 (Di Rosa 2; Fabbian e Olivieri 1).

Battute sbagliate: 9. Errori-punto totali: 36.

LILLIPUT SETTIMO: Sirchia 5, Serrano 16, Moruzzi 13, Raimondo 3, Sacco 12, Bogliani 9, Ballani (L); Berluti 2, Pilotti, Bricca ne, Pagnin ne. All. Massimo Moglio. Vice-all. Andrea Lazzero.
Ace 5 (Sacco e Serrano 2; Bogliani 1)
Muri 6 (Moruzzi 4; Serrano 2).
Battute sbagliate: 6. Errori-punto totali: 26.

ARBITRI: Fabio Zuffianò e Maurizio Valazza di Novara.

VERCELLI – Quarta sconfitta per l’S2M Volley Mokaor Vercelli nella prima fase della Coppa Italia di serie B, la prima subita tra le mura domestiche. Sabato sera al PalaPiacco si è imposto per 3-1 il Lilliput Settimo, sfruttando i troppi errori commessi dalle ragazze di Alberto Colombo e nelle fasi calde del match. In particolare nel primo set, dilapidando un vantaggio dapprima di 11-5, poi di 22-19, smarrendo sul più bello la via del punto e lasciando strada ad un Settimo solido in ricezione, dopo le iniziali titubanze, e trascinato dalle combinazioni vincenti tra la regista Sirchia e i centrali. Sconsolante il picco di punti regalati alle avversarie (13) toccato nella seconda frazione, e per le torinesi, ben registrate in ogni reparto, non è stato difficile chiudere sul 16-25. Positiva la reazione d’orgoglio sfoderata dalle bicciolane nel terzo periodo, quando sotto per 5-8 sarebbe stato più facile abbandonarsi allo scoramento. Guidate con autorevolezza da capitan Di Rosa (top-scorer con 16 punti in compagnia della settimese Serrano), hanno messo con decisione la freccia e dimezzato le distanze imponendosi a 21 con un fulminante break finale di 5-1. Il numero di occasioni sprecate, contenuto entro limiti accettabili nel terzo set, è tornato a crescere nel quarto: dopo alcune buone giocate di Olivieri (nel complesso però al di sotto degli standard delle scorse partite), il Lilliput non ha più incontrato resistenza chiudendo virtualmente l’incontro sul 14-22 prima del 19-25 conclusivo. Entrambe le squadre, su invito del Coni e della Fipav, hanno indossato dei nastri di colore rosso in segno di solidarietà con i monaci che stanno manifestando per la democrazia in Myanmar.

Abbiamo commesso troppi errori nel primo set – è il commento di coach Colombo – e nella quarta frazione si è spenta la lampadina. Ci manca un po’ di costanza di rendimento. Questi errori si pagano con una squadra della caratura del Lilliput. Per il resto, ho visto comunque dei progressi. Per una squadra molto rinnovata come la nostra queste partite di Coppa non pregiudicano nulla, ma servono a provare delle situazioni”. La classifica del girone 2, dato il contemporaneo successo per 3-1 del Casale sul Canavese Volley, vede ora l’IBL Bioenergia a 11 punti, il Lilliput a 8, l’Email.it e la Mokaor a 2. Si torna in campo già martedì 2 ottobre per il retour-match con il Casale di Enrico Mazzola (PalaPiacco, ore 21). All’andata le monferrine di B1 vinsero solamente al tie-break.

Notizia di mercato: raggiunto in questi giorni con la Virtus Chiavazza l’accordo per il passaggio della schiacciatrice Cristina Chiarello alla Punto Services di serie C, allenata da Massimo Campia.

Lo starting-six dell’S2M Volley Mokaor: Yleana Siega in palleggio, Claudia Olivieri opposta, Simona Negro e Valentina Di Rosa centrali, Nicole Fabbian e Laura Raimondi di mano, più Roberta Borrini libero. Nessuan defezione tra le ragazze a disposizione. Il Lilliput Settimo risponde con Francesca Sirchia, Lia Raimondo, Marianna Bogliani, Elena Moruzzi, Simona Serrano, Noemi Sacco e il libero Mariel Ballani. Indisponibili l’opposto Serena Olocco (infortunio all’indice della mano destra) e la seconda alzatrice Simona Alleri.

Laura Raimondi in battutaNel primo set le vercellesi ingranano subito in battuta con Raimondi (due punti diretti) e Negro; una doppietta di Fabbian fa 8-4. Moglio corre ai ripari inserendo Rossella Berluti in servizio per un’imprecisa Raimondo e, dopo l’ace di Siega dell’11-6, chiede tempo. Settimo sistema la ricezione e reagisce con le sue centrali; l’S2M arretra sul 12-10, fin quando Colombo chiama il time-out. La situazione si stabilizza tra due squadre che gestiscono ottimamente il cambio palla; di Olivieri da seconda linea la schiacciata del 16-13 e di Raimondi (la miglior biancorossa in questo set) il punto del 22-19. Dopo una battuta lunga di Olivieri, però, inspiegabilmente cala il buio sull’S2M. Negro sbaglia due attacchi in fast e Moruzzi (8 punti in questa frazione) sale in cattedra, ben assistita da Sirchia, stampando a terra due muri decisivi, il secondo dei quali fissa il punteggio sul 23-25.

Il contraccolpo si fa sentire nel secondo set. Le bicciolane patiscono le battute di Serrano, che realizza dai nove metri il 2-4, poi Raimondo e Sacco portano le settimesi sul 5-8. La Mokaor ha una fiammata con Fabbian (attacco piazzato) e Di Rosa (in primo tempo e in stacco a un piede) e impatta sull’8-8. Segnan rileva una spenta Negro. Lilliput di nuovo avanti con un break di 0-5 sotto il segno di una scatenata Serrano, mentre l’S2M comincia a concedere troppi errori. Giulia Zambon dentro per un’evanescente Olivieri. Sotto di tre lunghezze alla seconda sosta programmata (13-16), le locali poco dopo alzano bandiera bianca, sparando malamente fuori palloni su palloni, difettando di precisione e di pazienza. Rientra Olivieri e Atanassi avvicenda Fabbian (per il Lilliput Berluti sostituisce Raimondo), ma la musica non cambia e un Settimo più ordinato si impone a 17; di nuovo decisiva un’opposizione vincente di Moruzzi. Ben 13 gli errori-punto vercellesi.

Nel terzo set Colombo lascia in campo Atanassi e Segnan; Moglio dà fiducia a Pilotti per Bogliani. Nuova partenza ad handicap (5-8); ricostruzione difettosa sui servizi di Serrano e Moruzzi. Ma la Mokaor cambia marcia e capovolge il set sul 12-8: le battute di Siega mandano fuori giri il motore settimese e la retroguardia, comandata con sicurezza da Roberta Borrini, consente a capitan Di Rosa di affondare regolarmente i colpi. Raimondi fa posto a Fabbian sul 13-10. Il Lilliput si carica di falli e si aggrappa alla vena realizzativa di Serrano, mentre Di Rosa e Segnan tengono in piedi l’S2M. Sul 16-12 Zambon dentro per Olivieri e Raimondo di nuovo fuori per Berluti, poi, sul 19-15, Bogliani rileva Pilotti. Qualche brivido quando il Lilliput colma il gap sul 20 pari con un parziale di 4 punti ispirato dai servizi di Sacco, ma le locali piazzano un micidiale contro-break di 5-1 sfruttando gli svarioni della prima linea ospite e ringraziando Fabbian, autrice degli ultimi due punti, uno in mani out e uno a muro.

Claudia Olivieri in schiacciataQuarto set: rientrano i sestetti che hanno chiuso la terza frazione. Accelerata vercellese sull’8-4: bene Segnan dai nove metri, Di Rosa a muro e Fabbian e la rediviva Olivieri dalla seconda linea. Settimo non ci sta: Bogliani passa in fast, poi imperversa in battuta, costringendo Colombo al time-out sul 9-9. Olivieri si distingue in attacco e murando Moruzzi su battuta di Raimondi, subentrata ad Atanassi, ma di lì a poco, dopo un breve avvicendamento Zambon-Olivieri, le biancorosse si arenano. Troppi gli errori dovuti alla frenesia, con palloni cacciati fuori misura o in rete dopo rigiocate imprecise, e Sacco completa il quadro lanciando in orbita (14-22) le biancoblù. Ultima, vana, fiammata locale sul 16-24 con Di Rosa, Olivieri e della rientrata Atanassi dal servizio; ci pensa Serrano a mandare in archivio il match sul 19-25.

Ufficio stampa ASD S2M Volley Vercelli
Stefano Tubia – (+39) 333.4997540


Per saperne di più sull’ASD S2M Volley Vercelli, vai su
www.s2mvolley.it

Un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*