lunedì , 18 novembre 2019
Novità
Home » miscellanea » Sconfitta di misura per la S2M Mokaor.

Sconfitta di misura per la S2M Mokaor.

Pinerolo – S2M MOKAOR   3-2      25/21  26/28  25/22 17/25 15/8
S2M Mokaor:  Bosso, Negro , Siega , Borrini F, Di Rosa, Atanassi, Olivieri, Fabbian, Zambon, Chieregato, Segnan,  Zardo(L);  All. Bussi
 

Opposte alla corazzata Pinerolo, la Mokaor che doveva assolutamente muovere la classifica, ha in parte centrato l’ obiettivo.
Il punto conquistato contro la seconda della graduatoria, è sicuramente un ottimo risultato, pur lasciando un po’ di amaro in bocca alle bicciolane, che con un po’ più di fortuna avrebbero potuto conquistare l’ intera posta in palio.
Infatti il 3° set perso per 25/22, dopo che la Mokaor era in vantaggio per 17/22, sarà sicuramente  motivo di rimpianti, anche se non può cancellare l’ ottima prova sia tecnica che di carattere offerta dalla squadra di Bussi che, contrariamente a quanto detto da qualche incompetente alcune gare or sono, dopo aver ritrovato tranquillità, sta nettamente migliorando in ogni reparto.
 

Che la Mokaor scende in campo finalmente convintissima dei propri mezzi il Pinerolo lo scopre sin dal primo set.
Infatti con una formazione che vede Siega in palleggio in diagonale con Olivieri, Di Rosa e Negro centrali, Fabbian e Atanassi ali con Zardo Libero, la S2M lotto punto a punto contro le torinesi, che vincono il set solo alla fine per 25/21.
Stessa musica nel 2° periodo dove tatticamente Zambon sostituisce Atanassi a metà del set.
Questa volta è la Mokaor che è in vantaggio sino all’ epilogo della frazione e poi, pur complicandosi la vita, la spunta per 26/28
Con il pareggio, la Mokaor sembra galvanizzata.
In netto vantaggio ai time out tecnici, domina il set sino ad un eloquente 13/18, per poi giungere ad un promettente 17/22.
Ma da quel momento la S2M si ferma e a causa una pessima ricezione sommate a inesistenti difese, permette al Pinerolo di recuperare lo svantaggio e vincere in modo rocambolesco il set, grazie anche a difese eccellenti assenti invece in casa S2M.
Ma se in altre gare, le bicciolane avrebbero ceduto il passo alle avversarie, grazie alla carica data da Bussi, ciò non avviene.
Infatti la quarta frazione è un monologo biancorosso, che con attenzione e giocate molto precise, la conquistano per 17/25.
Si va dunque la tie breack, ma  a questo punto la differenza la fa Romana Rocci, che un po’ in ombra negli altri set, domina la frazione, tanto che il Pinerolo vince il 5° set per 15/8.
Da segnalare in casa S2M le ottime prove di DI Rosa, Olivieri, Fabbian e Siega che hanno lottato su ogni pallone per tutta la gara.
Ancora non all’ altezza della situazione ricezione e difesa, che alla fine hanno fatto la solita differenza.
 

Il prossimo turno vedrà la MoKaor impegnata il 12 aprile al Palapiacco alle ore 21,00 contro il fanalino di coda Cermenate.
Nonostante la posizione in classifica delle comasche, la gara non sarà sicuramente facile.
Occorre una prestazione come quella offerta a Pinerolo per conquistare l’ intera posta.
 

La salvezza è ancora possibile e quindi tre punti in palio sono determinanti per avvicinare il Canavese.
 

Certo che oggi non sarebbero necessario dei conti da alchimista per sapere chi saranno le tre squadre che la scenderanno la 4° serie nazionale se la Mokaor non avesse regalato 5 punti alle torinesi negli scontri diretti
Basti ricordare che i due incredibili della andata la S2M dopo essere stata in vantaggio per 2-0,  è stata penalizzata solamente da una gestione tattica dalla panchina pessima in ogni settore.
Mentre i tre ancora più determinanti del ritorno, sono stati causati invece da una mancata preparazione della più importante gara della stagione vercellese, prima, durante e dopo la partita.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*