venerdì , 15 novembre 2019
Novità
Home » miscellanea » Solo l’ arbitraggio ferma la Mokaor

Solo l’ arbitraggio ferma la Mokaor

S2M MOKAOR – CASTELLANZESE      1-3      10/25  16/25  25/23 – 24/26
S2M Mokaor:  Negro , Siega , Borrini F., Di Rosa, Borrini R. ( L1) Atanassi, Olivieri, Fabbian, Zambon, Chieregato, Segnan,  Zardo(L2);  All. Bussi 
 

Per poco non riesce alla Mokaor il colpaccio contro la prima in classifica.
Opposte alla Castellanzese, le atlete di Bussi per un nonnulla non ottengono un risultato clamoroso.
In una gara  che sulla carta sembrava impossibile, la S2M viene fermata sul 1-3 solo da alcune decisioni arbitrali, nel quarto set, che non hanno permesso di conquistare punti preziosissimi per la classifica.
Come la scorsa gara di Orago, la Mokaor butta la vento almeno un punto, che avrebbe potuto dare una grande carica a Di Rosa e compagne.
Ma se in terra varesina, la colpa della mancata conquista di punti è solo da imputare all’ incapacità di chiudere la gara delle atlete biancorosse, questo sabato a Vercelli, sicuramente parte della colpa può essere imputata anche gli arbitri che ne hanno determinato il risultato negativo.
La gara, come da pronostico è molto complicata per la S2M. La Castellanzese parte subito alla grande e grazie anche all’ atteggiamento rinunciatario delle biancorosse, dimostrano di meritate il primo posto della classifica, imponendosi con un eloquente 10/25.
Anche nel secondo periodo la musica cambia di poco, con le bicciolane che, troppo contratte ed insicure, pur avendo un minimo di reazione, lasciano alle varesine anche la seconda frazione per 16/25.
Ma nel terzo set la Mokaor si riprende e caricata a dovere da Mister Bussi, incomincia finalmente a  battere bene tanto da mettere in difficoltà la ricezione avversaria, che non permette più al palleggio di servire pale facili alle bande, tanto che la S2M ne approfitta per aggiudicarsi il periodo per 25/23.
Motivate dalla vittoria di un parziale, la S2M è inarrestabile e trasformandosi rispetto alle prestazioni dei primi due set, riesce a lottare ad armi pari contro le prime della classifica, raggiungendo il 2° time out tecnico sul risultato di  16/11.
Da quel momento la partita viaggia in modo equilibrato punto a punto, sino al 22/24 per la S2M. ma poi quando tutto era a favore delle Vercellesi, un tocco a muro non visto ed un attacco nettamente in campo che veniva giudicato fuori dai direttori di gara, portava il punteggio sul 24-24.
A quel punto la maggiore esperienza e capacità del Castellanzese faceva il resto, tanto che le varesine vincendo la gara con i quarto set vinto per 24/26.
 

Il prossimo turno  per le atlete di Bussi è determinate in chiave salvezza.
Opposte al Giaveno in terra torinese, la Mokaor deve provare a  fare finalmente risultato,tanto che  la Mokaor  può giocare ad armi pari contro le varesine.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*