venerdì , 20 settembre 2019
Novità
Home » miscellanea » TORNA A VOLARE LA MOKAOR

TORNA A VOLARE LA MOKAOR

MOKAOR VERCELLI – PALLAVOLO GIOVANILE CORMANO 3-0 – 25/17–25/23 – 25/20
MOKAOR: Chias, Bertinazzi, Giovannella (13), Siega (4), Borrini F., Donida (12), Borgia, Atanassi (4), Gatti (1), Zambon (10), Pignaffo (15),Borrini R. (libero), Boninsegna ( libero) all. Cavazzini-Fossale Scout-Man: Ghisleri.
Brave!!
Le atlete della Mokaor tornano alla vittoria, nella terza giornata del Campionato di B2, seconda casalinga, con un perentorio 3-0.
Ma il risultato non tragga d’inganno: la pallavolo Giovanile Cormano si è dimostrata una formazione molto valida e ben impostata, che solo una grande prestazione caratteriale della Mokaor è riuscita a piegare.
D’altra parte le milanesi venivano da una ottima vittoria contro la corazzata Chieri ed un sconfitta contro il quotato Pinerolo, per 3-1, due risultati che davano già da soli la sensazione del valore delle avversarie delle biancorosse.
Ma come già detto più di una volta, il torneo della quarta serie nazionale, è un’altra cosa rispetto ai Campionati Regionali in quanto tutte le formazioni sono competitive ed agguerrite in ogni fondamentale, tanto da rendere quasi impossibile un pronostico attendibile per ogni partita..
Di certo è che la Mokaor, dalla sconfitta di sette giorni prima contro il Lilliput ha imparato qualcosa, tanto che il trionfo di sabato è frutto di una condotta di gara grintosa e motivata, non che da un preparazione tecnico tattica molto importante maturata durante il lavoro effettuato dall’inizio della stagione e raffinato in settimana.
Per la cronaca l’ inizio della gara è molto equilibrato, con le padrone di casa che scendono in campo con Siega in palleggio e con Giovannella opposto, Pignaffo e Zambon centrali, Atanassi e Donida ali, con Boninsegna nel ruolo di libero.
La formazione, in questo frangente, della Mokaor è sempre in partita tanto che il primo set viene vinto dalle bicciolane per 25/17.
Nel secondo periodo la partita sembra subito nelle mani delle padroni di casa, che vanno al riposo sul primo time out tecnico sul 8-5.
Ma da quel punteggio il Cormano, prende l’iniziativa tanto da infilare un parziale di 11-2 a proprio favore, concludendo al secondo time out tecnico sul 10-16.
Ma a differenza della partita contro il Settimo di un settimana prima, la Mokaor ha la capacita di reagire tanto che punto dopo punto, dando l’impressione di poter raddrizzare la gara, riesce nell’ impresa di aggiudicarsi il set per 25/23.
Dopo un prestazione così imperiosa, la Mokaor non sbaglia più nulla e la terza frazione è veramente giocata bene dalla formazione di Cavazzini e Fossale che sul 18/11 a proprio favore, asseconda una bravissima Yleana Siega con Federica Borrini, la quale permette a Giovannella di mettere nel proprio score altri tre punti.
Sul 21/16, rientra in campo la palleggiatrice titolare, che rinfrancata dalla sosta, permette alla squadra di concludere il set sul 25/20 e la partita sul 3-0 con la conquista di altri tre punti molto pesanti.
Molto buone le prestazioni di Siega in palleggio e di Pignaffo, Zambon e Donida, tutte in doppia cifra.
Menzione particolare la merita Nadia Giovannella, che anche sabato si è dimostrata un elemento importantissimo per questa Mokaor, tanto che i sui 13 punti sono stati realizzati nei momenti topici della gara a dimostrazione che la volontà di confermare l’esperta opposta di Ivrea da parte della Società, si sta confermando una scelta molto azzeccata.
Il prossimo turno per la Mokaor sarà di scena alle ore 18,30 di sabato 10 ottobre a Villanterio, contro la Riso Scotti Pavia.
La formazione Lomellina che è la seconda squadra della serie A, formata da talentuose atlete Under 18 e Under 16, dovrà essere affrontata da Siega e compagne con la massima concentrazione.
Se l’approccio alla partita della Mokaor, sarà quello giusto, è auspicabile un risultato positivo.
Al contrario, l’ incontro può diventare molto complicato per le vercellesi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*