martedì , 25 giugno 2019
Novità
Home » miscellanea » U.S. MENEGHETTI – MOKAOR Vercelli: 3-2.

U.S. MENEGHETTI – MOKAOR Vercelli: 3-2.

AL GRIDO…

… di “VOGLIAMOCI BENE”, nell’ultima gara con l’U.S. MENEGHETTI di Torino, ci inventiamo una gara infinita. Dopo due ore di gioco, eravamo ancora in campo per capire chi sarebbe riuscito a portare a casa la vittoria anche se, purtroppo, non contava più nulla. Senza troppo dannarci l’anima e senza assilli vari, abbiamo giocato un pò alla “lippa” e, sostanzialmente, divertendoci anche se qualche errore in meno non sarebbe guastato ma, per una volta, diciamo: “va bene così!”.

La gara. Lasciamo a casa Piazzano e Vincenzi (ammalati) ed il Coach deve “inventare” la formazione ma, nonostante ciò, cominciamo bene e troviamo subito un buon vantaggio (7-10; 10-15) poi cominciamo a giochicchiare ed il Meneghetti si rifà sotto (18-20; 24-24). A questo punto, inizia un’altra partita: nessuno ci sta a perdere ed il set prosegue punto a punto (27-27; 30-30; 33-32). Non chiudiamo il cambio palla e Torino conquista il primo set (34-32). Secondo parziale. Questa volta sono i padroni di casa a condurre le danze (10-8; 15-12; 20-13). Ci diamo una “svegliata” e riapriamo il set (20-18). Continuiamo a difendere e troviamo prima il pari (24-24) poi piazziamo la zampata vincente (24-26): uno a uno. Terzo set. Ancora il Meneghetti che conduce (10-8; 15-13) ma siamo bravi ad aumentare (poco, poco) il ritmo è andiamo in vantaggio (18-20). Teniamo bene il cambio palla e chiudiamo il set (23-25). Nel quarto parziale iniziamo bene (3-5; 8-10); diamo l’impressione di poter gestire la gara (13-15) ma commettiamo l’errore di rilassarci un pò troppo ed il Meneghetti si riporta sotto (20-20). Proviamo a chiudere ma i padroni di casa non ci stanno e, alla prima occasione, si aggiudicano il parziale (25-23). Due a due: tuto da rifare. Ora, al quinto set, le squadre non vogliono più perdere e la gara sale di tono. Partiamo bene (1-3) ma non riusciamo a contenere il ritorno del Meneghetti (5-4). Perdiamo il filo del discorso ed andiamo al cambio campo in netto svantaggio (8-4). Torniamo a difendere con efficacia e troviamo un buon break (10-8; 13-12). Giochiamo la palla del possibile 13 pari ma la sciupiamo e, come vuole la legge dello sport (goal sbagliato, goal subito), il Meneghetti ci castiga (15-12). Il saluto finale, particolarmente caloroso, sottolinea lo spirito con cui si è giocato. Tutti i “ragazzi”, infine, sono stati impiegati e, tutto sommato, qualcosina di buono si è visto quindi riposiamoci un pò e cominciamo a pensare al prossimo anno. Potrebbero esserci importanti novità dettate dalla Federazione ma, al momento, nulla è stato ancora sancito.
Non resta quindi che aspettare e… mandarvi, oltre ai più che dovuti ringraziamenti, un grande… ARRIVEDERCI, A PRESTO!

U.S. MENEGHETTI – Olimpia MOKAOR: 3 – 2.
(34-32; 24-26; 23-25; 25-23; 15-12).
Gombi (2/2); Bertolini F. (8/6); Morri (8/5); D’Amico (24/12); Gherardi (12/2); Marcotto (2/4); Lo Sapio (libero, 0/5); Oppezzo (27/8); Innocenti (0/1); Renditore (3/0); Caramaschi.
Allenatore: Dario Balsamo.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*