sabato , 20 ottobre 2018
Novità
Home » miscellanea » Varallo Sesia: è di scena il wrestling.

Varallo Sesia: è di scena il wrestling.

Il sindaco buonanno sul ring del wrestling Si tratta di un progetto rivolto a tutte le classi delle scuole elementari e medie, promosso dall’ufficio cultura della cittadina valsesiana per capire cosa piace di questo sport ai bambini ed ai ragazzi, ma anche per mostrare loro, che gli atleti non si menano per davvero, ma recitano una parte, quella del buono o del cattivo, allo stesso modo di come avviene nel cinema, dove ci sono attori pagati per recitare delle scene.

Lo spettacolo del Wrestling si è svolto domenica 17 giugno, in piazza Vittorio Emanuele, a Varallo Sesia.

Tra i lottatori (e le lottatrici) erano presenti: il campione Romeo Roselli, il lottatore italiano Karonte, biondissima Irene Ratti (nome d’arte Suicide Blonde), la grintosa Lisa Fury, Sarah Jones, il “cattivo” Hade Vansen, il possente Orlando Jordan

Il Wrestling è uno spettacolo, alcuni lottatori interpretano la parte dei buoni, altri quella dei cattivi.

A Varallo i cattivi hanno esordito dicendo frasi del tipo: “Italia buhh!”, “Italia schifo”.

I cattivi parlavano tutti in inglese. Il pubblico di Varallo ha risposto agli “insulti”, solo dopo aver ascoltato la traduzione dello speaker, con qualche fischio ed un coro di “Poo-po-po-po-pooopo”. Vansen ha chiesto cosa volesse dire quel “Poo-po-po-po-pooopo”. Uno dei ragazzi che intonavano il coro ha risposto: “Eh, siamo campioni del mondo!”
Si riferiva ai Mondiali del 2006 di calcio

Guarda: Immagini del Wrestling a Varallo

Un commento

  1. A Varallo, se non sai che c’era, sallo!
    Vi regalo questa rima, spero gradita.