lunedì , 15 luglio 2019
Novità
Home » miscellanea » Volley Savigliano – Olimpia Mokaor Vercelli: 3-2.

Volley Savigliano – Olimpia Mokaor Vercelli: 3-2.

FORSE, MA, SE…

… DI QUESTE PAROLE SON PIENE LE FOSSE! Giochiamo una discreta partita ma non riusciamo a chiudere la gara e Savigliano, prima ci costringe al quinto set poi approfitta del nostro calo e, trascinato dal pubblico, chiude la propria rimonta. Torniamo con un punto ma potrebbe non essere sufficiente per centrare il terzo posto in classifica alla fine del girone promozione. E’ anche vero che potrebbe invece essere sufficiente quindi non dobbiamo assolutamente pensare che sia finita… continuiamo a giocare al meglio poi, vedremo. Siamo in credito con la buona sorte e, a breve, ci piacerebbe cominciare a riscuotere qualcosina!

La gara. Come ci aspettavamo la gara si presenta molto combattuta con i padroni di casa che sfruttano il fattore campo (5-4; 10-8). Da parte nostra, pur con qualche errore di troppo, restiamo attaccati al Savigliano (15-14) poi cambiamo marcia e troviamo il break vincente (16-20). I cuneesi tentano di reagire ma chiudiamo il set alla prima occasione (23-25): 0 a 1. Come nel primo parziale, la gara riprende all’insegna del perfetto equilibrio (5-4; 10-8) ma questa volta sono i padroni di casa che riescono a costruire il break vincente 15-12; 20-17). Proviamo a riaprire il set ma Savigliano tiene il cambio palla e si porta in parità (25-21): 1 a 1. Rientriamo in campo e giochiamo con grande determinazione; il nostro servizio mette in difficoltà i ricettori avversari e prendiamo subito il largo (3-5; 7-10; 10-15). Continuiamo a tenere alto il ritmo e Savigliano accusa il colpo (14-20). Pensando forse di aver chiuso il set, ci rilassiamo un pò troppo con il risultato che i cuneesi si rifanno prepotentemente sotto (19-22; 22-23; 24-24). Con un bel colpo di coda chiudiamo il cambio palla e sfruttiamo al meglio il contrattacco (24-26): 1 a 2. Il risultato che volevamo è ancora pienamente raggiungibile ma non abbiamo fatto i conti con l’oste. Avvio veemente del Savigliano che, al grido di ora o mai più, comincia a battere molto bene, noi andiamo in bambola ed i padroni di casa volano (5-4; 10-5). Torniamo sotto (15-13) ma i padroni di casa non ci stanno e difendono alla morte (20-15). Grazie al nostro servizio, torniamo in parità (21-21) riaprendo set e partita. Neanche il tempo di pensarci e commettiamo tre errori che regalano il set al Savigliano (25-21): 2 a 2. Quinto set. Il rammarico è grande ma resta il fatto di poter vincere comunque la partita. Improvvisamente ci viene il “braccino” non riusciamo a fare cambio palla e restiamo in gara solo grazie al contrattacco (5-3; 8-6). Savigliano ci crede, noi caliamo vistosamente in attacco, i nostri schiacciatori sono in difficoltà (10-8) e sprechiamo diverse occasioni per impattare (13-9). Balsamo getta nella mischia Morri e Bertolini; ancora una volta diamo la sensazione di poter riaprire il set (13-11) ma un errore al servizio concede il primo match ball ai cuneesi (14-11). Lo annulliamo ma al secondo tentativo il Savigliano chiude set ed incontro (15-12) respingendo il nostro assalto al terzo posto in classifica.
Che dire… potevamo, come sempre, fare meglio ma, al di là dell’ovvia delusione per aver accarezzato il successo pieno ma di non essere riusciti ad ottenerlo, portiamo a casa un punto che potrebbe – forse si, forse no – rivelarsi molto importante per la lotta per la terza piazza. Forse, ora più che mai, brucia la partita d’andata proprio con il Savigliano: giocammo veramente male e regalammo la vittoria. Questo è il vero risultato negativo di questa fase promozione. Visto, comunque, che acqua passata non macina più, voltiamo immediatamente pagina e pensiamo solo al futuro, partita per partita e solo il 26 aprile tireremo le somme!

Volley Savigliano – Olimpia MOKAOR: 3 – 2.
(23-25; 25-21; 24-26; 25-21; 15-12).
Gombi (2/2); Oppezzo (15/8); Piazzano (10/11); Vincenzi (11/7); D’Amico (11/1); Gherardi (15/2); Lo Sapio (libero, 0/2); Bertolini F. (1/3); Morri (1/2); Innocenti; Marcotto.
Allenatore: Dario Balsamo;
Vice all. : Michele Bertolini.


Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*